La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Organi da fiera

Organi da fiera
Organi da fiera
Nel foyer del museo è possibile ammirare due organi da fiera, entrambi provenienti dalla vicina Germania meridionale. L’organo della ditta Karl Frei e figlio (112 tracce), un tempo decantato come «il più grande organo da fiera itinerante del mondo», venne realizzato nel 1949 a Waldkirch presso Friburgo in Brisgovia. Nel 1968 fu trasformato da Karl Frei junior nell’allora più grande organo da fiera itinerante del mondo. Con le sue ali basculanti, lo strumento meccanico raggiunge una lunghezza di circa 12 metri e un peso di circa 6 tonnellate. L’organo, dotato di circa 650 canne, era di proprietà del baracconista Zierer di Monaco che nel 1969 lo vendette al Conklin Show di Toronto. Successivamente, l’organo viaggiò per tutto il continente americano come parte di un grande spettacolo fieristico. In seguito a difficoltà finanziarie, nel 1981 gran parte degli elementi dello spettacolo dovettero essere venduti. Così, l’organo tornò in Europa, presso il museo di Seewen. Il secondo organo da fiera, leggermente più piccolo, è uno strumento risalente agli inizi del XX secolo (organo n. 3546). È stato realizzato anch’esso a Waldkirch presso Friburgo in Brisgovia dalla ditta Wilhelm Bruder Söhne. Il Museo degli automi musicali ha acquistato questo organo (62 tracce) a Vienna nel 1958.
Organo da fiera Bruder nel foyer del museo
Organo da fiera Bruder nel foyer del museo

Organo da fiera Bruder

Il fondatore della manifattura di organi di Waldkirch fu Ignaz Bruder, noto probabilmente per aver realizzato organi a Mirecourt, nei Vosgi. Quattro dei suoi figli - Andreas, Ignaz II, Xaver e Wilhelm - fondarono l'azienda «Fratelli Bruder». Due figli di Wilhelm, Wilhelm II (1841-1893) e Arnold (1842-1918), diedero vita in seguito alla fabbrica di organi «Figli di Wilhelm Bruder», portata poi avanti dai loro figli e nipoti. Due figli di Ignaz II producevano inoltre organi sotto il nome di «Figli di Ignaz Bruder».


Fine zona contenuto

search_text_legend


Rappresentazioni nel Foyer

alle 11.30 Organo Mortier

alle 12.15 Organo Bruder

alle 12.30 Organo Mortier

alle 13.30 Organo Karl Frei

alle 14.30 Organo Karl Frei

alle 15.30 Organo Bruder

alle 16.30 Organo Mortier

alle 17.30 Organo Mortier


Dipartimento federale dell'interno DFI - Ufficio federale della cultura UFC
http://www.bundesmuseen.ch/musikautomaten/dauerausstellung/00045/00046/index.html?lang=it