La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Il concetto delle mostre

Alcuni filoni di approfondimento

Per mantenere viva l'attrattiva nei confronti del pubblico che già conosce bene le collezioni presentate in permanenza al piano terreno della villa, e per contribuire in modo attivo agli studi storico-artistici e alle proposte culturali sul territorio nazionale, il Museo Vincenzo Vela organizza regolarmente mostre temporanee nelle sue sale al primo piano e nel parco. La presenza di un'interessante enfilade di sale al primo piano (riqualificate durante la ristrutturazione degli anni 1997-2001) e di un parco particolarmente adatto a mostre di scultura all'aperto, ha spronato la direzione del museo e presentare mostre secondo alcuni filoni privilegiati, con un occhio di particolare riguardo per la scultura:

  • Le collezioni rivisitate, presentazioni di nuclei di opere provenienti dalle collezioni del museo stesso. Si tratta di opere solitamente conservate nei depositi o recentemente restaurate e che dunque si prestano ad un nuovo approccio di lettura.
  • Le mostre a tema, rassegne che trattano di temi interdisciplinari che trovano origine nelle collezioni stesse o in tematiche particolarmente adatte al genius loci.
  • Le mostre monografiche, dedicate ad artisti del XIX secolo, i quali, come Vincenzo Vela, abbiano operato nel loro tempo non solamente attraverso la loro produzione artistica.
  • Le mostre dossier, indirizzate allo studio di un'opera o di ristretto nucleo di opere di Vincenzo, Lorenzo o Spartaco Vela, di cui si intende presentare lo stato attuale della ricerca.
  • Le mostre di artisti ticinesi attivi oggi, nelle quali si considerano artisti ticinesi che hanno operato all'interno di giurie o commissioni federali, ma anche artiste e artisti ticinesi di riconosciuto valore, i quali, giunti a un punto cruciale della loro carriera, non hanno ancora beneficiato di una rassegna approfondita in un museo su territorio cantonale.
  • Oltre il bianco e il nero, mostre di fotografia, che - riallacciandosi alla presenza di una corposa collezione fotografica all'interno dello stesso Museo Vincenzo Vela - affrontano aspetti della produzione fotografica storica e contemporanea.

Fine zona contenuto

Contatti

Museo Vincenzo Vela
Casella Postale 8
Largo Vela
6853 Ligornetto - Svizzera
Informazioni
T +41 58 481 30 44/40
Segreteria
T +41 58 481 30 40
F +41 91 647 32 41
E E-Mail


Dipartimento federale dell'interno DFI - Ufficio federale della cultura UFC
http://www.bundesmuseen.ch/museo_vela/00286/00382/index.html?lang=it