This version is for browsers with a low level of support for CSS, and is des

Home Language Selection

Home Content Area

Home Navigator

End Navigator



News 2018



Article 1 - 10 from 48


Il Museo partecipa a «Dialogue en Route», progetto nazionale teso alla scoperta della diversità religiosa e culturale presente in Svizzera, e propone, su iscrizione, una giornata di incontro fra scolaresche e giovani migranti.

Siete alla ricerca di un dono per il prossimo Natale? Volete sorprendere i vostri cari con un regalo originale? Il Museo propone oggetti-regalo utili come ombrelli, zainetti, cravatte, foulard e giochi creativi per i più piccoli. Oltre a una serie di libri d’arte e di cataloghi di mostre. Se li comprate direttamente al Museo, c’è anche lo sconto del 20%!

Ogni settimana, una decina di adolescenti provenienti dal Corno d’Africa e dal Medio Oriente varca la soglia del Museo. Alla scoperta di Vincenzo Vela, dei suoi eroi e delle sue battaglie per la libertà.

Una performance teatrale innovativa e coinvolgente propone un’occasione di dialogo fra richiedenti l’asilo e rappresentanti istituzionali, politici, volontari, membri di associazioni. Attraverso testimonianze dirette, la messa in comune e lo scambio di disponibilità personali, «Actions» vuole contribuire concretamente alla conoscenza reciproca, allo scopo di favorire un’integrazione costruttiva.

Il consueto mercatino di Natale solidale con associazioni e ONG del territorio si arricchisce di un incontro poetico con Laura Di Corcia e Massimo Daviddi. In programma anche i video degli studenti SUPSI presentati al Premio Möbius e un atelier per i più piccoli. A seguire, merenda in compagnia.

Il programma invernale di «Rel-azioni – incontri di altro tipo» propone una serie di attività che, come di consueto, spaziano fra le arti, dal teatro al cinema alla musica. Tutte al grido di una famosa aria dell’opera che diventa qui esortazione gioiosa, invito alla scoperta e all’incontro.

L’incontro del COMITES (comitato Italiani all’estero) di Lugano-Ticino, in programma il 10 novembre al Canvetto Luganese, si tiene sotto il nome di Vincenzo Vela. La direttrice del Museo, Gianna Mina, introdurrà il convegno dedicato ai flussi migratori parlando de «Le vittime del lavoro».

La mostra «Echi dall'antichità» si conclude con un concerto di grande fascino della nota soprano Monica Trini e dell’arpista Lorenza Pollini. In programma, brani di compositori del Novecento, tra cui Britten, Poulenc, Ghedini e Ginastera, che invitano al viaggio attraverso le canzoni popolari di tutto il mondo, dall’Inghilterra all’Argentina, dalla Spagna all’Italia.

L’opera di Carl Burckhardt in dialogo con Vincenzo Vela. Un saggio di Paola Colotti ripercorre poeticamente la breve ma intensa parabola esistenziale dell’artista.

Con la firma dell’armistizio di Compiègne, l’11 novembre 1918 si conclude la prima Guerra Mondiale. A distanza di un secolo esatto, il Museo ricorda l’evento con un concerto del Trio Vincenzo Vela (Sarah Albertoni, clarinetto, Claude Hauri, violoncello, Carmine Palermo, pianoforte) che alterna pagine musicali a testi scelti da Massimo Zenari.



Article 1 - 10 from 48


End Content Area



Federal Department of Home Affairs FDHA - Swiss Federal Office of Culture FOC
http://www.bundesmuseen.ch/museo_vela/00281/00381/02276/index.html?lang=en