La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



News 2013



Articolo 1 - 10 da 38


Verranno effettuati lavori di miglioria di alcune infrastrutture, necessari per potenziare le collaborazioni con istituzioni nazionali e internazionali di prestigio. Sarà l’occasione per presentare in modo originale la propria collezione, con esposizioni extra muros, anche oltre confine, nonché di pubblicare nuove ricerche.

Il Museo Vincenzo Vela è diventato partner di Google Art Project. Una cinquantina di opere della collezione, dallo "Spartaco" di Vela al "Genio alato" di Hayez, sono già virtualmente accessibili.

Con la performance della coreologa e danzatrice Nunzia Tirelli si è chiusa l’esposizione del collettivo austriaco “c/o: K”

Ad Ascona, enclave di cultura germanofona in terra ticinese, viene presentato il doppio volume scaturito dall’esposizione “Corpo e potere”. Interverranno i curatori della mostra, la direttrice del Museo Gianna Mina e il critico d’arte Vito Calabretta.

La danzatrice e coreografa Nunzia Tirelli chiude la mostra con una performance-evento, ispirata alle sculture di Vincenzo Vela e alle opere del gruppo di artisti austriaci c/o: K.

Il servizio di mediazione culturale del Museo propone un atelier per bambini e ragazzi ispirato al Natale. Dalle 10.30 alle 12.30, i giovani visitatori, creativi e curiosi, potranno realizzare una “borsa stellata”. A conclusione dell'attività sarà offerto un aperitivo natalizio.

In vendita anche online il catalogo della mostra, elegante volume in due parti (“Corpo” e “Potere”) riunite in un unico libro.

Un esempio di come il collettivo di artisti austriaci “c/o: K” si confronta con le opere di Vincenzo Vela nel percorso espositivo di “Corpo e potere”.

Un breve video racconta l’allestimento dell’esposizione, concentrandosi in particolare sulla performance di body art di Isa Stein. I capelli dell’artista, intrisi di inchiostro di china, diventano il pennello organico che traccia larghi segni, quasi solchi, sulle tele. L’opera di Isa Stein si pone come metafora della condizione della donna, la cui capigliatura riveste da sempre un ruolo centrale nella definizione dei canoni di bellezza e seduzione, come bene illustra l’elaborata acconciatura della “Contessa di Castiglione” di Vela, esposta in mostra.

In occasione della mostra “Corpo e potere” del collettivo austriaco c/o:K, il Forum Austriaco di Cultura a Berna anticipa la celebrazione della festa nazionale austriaca, invitando i propri membri a un ricevimento festoso alla presenza di autorità cantonali ticinesi.



Articolo 1 - 10 da 38


Fine zona contenuto



Dipartimento federale dell'interno DFI - Ufficio federale della cultura UFC
http://www.bundesmuseen.ch/museo_vela/00281/00381/01287/index.html?lang=it