Museo degli automi musicali

La presente edizione è adatta per browser con un supporto CSS insufficiente e destinata soprattutto alle persone ipovedenti. Tutti i contenuti sono visualizzabili anche con browser più vecchi. Per una migliore visualizzazione grafica si raccomanda tuttavia l'uso di un bro

Inizio selezione lingua

Inizio zona contenuto

Inizio navigatore

Fine navigatore



Il Fondo Friedrich Dürrenmatt

Il fondo letterario Friedrich Dürrenmatt è conservato presso l’Archivio svizzero di letteratura a Berna. La biblioteca personale dell’autore e la sua opera pittorica si trovano al Centre Dürrenmatt a Neuchâtel.

1959. Prima stesura di La Valle del Caos
Pagina di manoscritto di La visita della vecchia signora, 1955

Nel 1989, Friedrich Dürrenmatt ha donato i suoi manoscritti alla Confederazione con patto successorio. In cambio, quest’ultima ha istituito nel 1991 l’Archivio svizzero di letteratura presso la Biblioteca nazionale svizzera a Berna. L’opera pittorica di Dürrenmatt è stata affidata a una fondazione, che aveva lo scopo di renderla accessibile al pubblico. La separazione dell’opera letteraria da quella artistica si è però rivelata problematica.Grazie alla creazione del Centre Dürrenmatt, un’unità della Biblioteca nazionale, e all’intensa collaborazione con l’Archivio svizzero di letteratura, l'opera pittorica può ora essere presentata e studiata nel contesto del suo stretto rapporto con l’opera letteraria.

Il Fondo Friedrich Dürrenmatt è composto da oltre 400 scatole d’archivio contenenti manoscritti della maggior parte delle opere dell’autore, un ricco carteggio (in particolare di lettere indirizzate a Dürrenmatt) e una documentazione relativa alla sua attività teatrale. Questi materiali sono stati inventariati dettagliatamente e possono essere consultati presso l’Archivio svizzero di letteratura.

Gli inventari delle opere pittoriche di Dürrenmatt e di parti della sua biblioteca privata sono ora accessibili online.

Fine zona contenuto



Dipartimento federale dell'interno DFI - Biblioteca nazionale svizzera BN
http://www.bundesmuseen.ch/cdn/00126/00167/index.html?lang=it